Salsa a Roma

DEFINIZIONI MUSICALI - Salsa a Roma

El Son de la Salsa
Scuola di Ballo
Vai ai contenuti

Menu principale:

DEFINIZIONI MUSICALI

E' importante conoscere alcune fondamentali nozioni musicali per poter meglio
interpretare la musica sulla quale balliamo:

Melodia
E' formata do una successione di suoni che differiscono in quanto alla loro durata,
alla loro altezza ed alla loro intensità. Essa implica la nozione di durata e perciò
va subordinata al ritmo; attinge la sua naturale origine dalle inflessioni della parola,
dalle esclamazioni, dai gridi dell'uomo o degli animali, tutti elementi che esprimono
la vita e i sentimenti.

Ritmo
II susseguirsi regolare e costante nel tempo di eventi sonori.
La sua definizione determina che tipo di composizione di musica leggera, in cui la
cadenza ritmica prevalga sulla melodia, stiamo ascoltando. Ad esempio un Merengue,
un Walzer, un Cha Cha Cha, eco..
Battuta (o misura)
Si intende la somma dei valori musicali contenuti fra due stanghette verticali nel
pentagramma: questa somma si sviluppa in base al tempo stabilito.
Battito (o pulsazione)
E' l'elemento unitario della battuta e viene identificato con ¼, che poi può essere
frazionato in ottavi, sedicesimi, ecc., o moltiplicato.

Tempo
1)Esprime la velocità di un brano; se ascoltiamo un brano contando quante battute
ci sono in un minuto, determiniamo la sua velocità espressa in BPM (Beats Per
Minute = Battute al Minuto).
2) Determina la divisione delle battute in tanti movimenti musicali uguali. Ad esempio il camminare
dell'uomo (o meglio la regolare marcia militare) è caratterizzato da due movimenti uguali che si
ripetono in cicli regolari, cioè in battute da 2/4.
Potremo inoltre dire che sui quarti maggiormente accentati (movimenti forti) avremo il "battere"
mentre sui restanti (movimenti deboli) avremo il "levare Una battuta in 2/4 contiene due battiti da
1/4(es. merengue). Una battuta in ¾ contiene tré battiti da ¼ (es. Walzer). Nella maggior parte dei
casi (Salsa,
Disco, Pop, Rock e altri generi contemporanei) la musica è scritta in 4/4.
Frase musicale
II concetto di frase musicale è duplice e molto significativo per ballerini e coreografi:
II primo riguarda quel gruppo di 8, 16 o 32 battute, chiamato anche periodo, durante il quale si dovrà
tener conto di amalgamare le figure del ballo in modo logico, come fosse una frase o periodo scritto
o parlato. Cambiando periodo si potrà', ad esempio, dopo 8 battute, staccare la coppia o entrare in
uno serie di figure di tipo diverso, cambiare direzione, ecc., come per sottolineare e quindi meglio
interpretare il cambio appunto della frase musicale.
Il secondo è il concetto di frase elementare da 8, cioè quella composta normalmente da una battuta
dispari e da quella pari immediatamente successiva, in un brano suonato m 4/4, o da 4 battute di
2/4. Contare in 8 ci aiuta dunque ad individuare il momento migliore per iniziare a ballare e
continuare ad eseguire tutte le figure appunto in frase e non solo a tempo.
ElsondelaSalsa
Torna ai contenuti | Torna al menu